Creazione siti web

Creare un sito internet per qualcuno, per un’azienda o un privato, per un’attività commerciale, professionale o culturale, necessita innanzitutto di un forte processo di immedesimazione. quando cominciamo a costruirlo, quel sito diventa nostro, parla del nostro lavoro, di quello che noi facciamo.

Dobbiamo diventare avvocati, macellai, pittori, dentisti e qualsiasi altra cosa, dobbiamo assumere l’identità del nostro cliente.

Per questo, la prima cosa che faccio quando veniamo contattati è chiedere al committente di raccontarmi il suo lavoro. Chiedo di vedere quello che fa, sul posto quando è vicino, con video e immagini quando è lontano. Mi deve raccontare la sua storia come se io fossi una persona che entra nel suo negozio, fabbrica o studio, per la prima volta.

Soltanto dopo questo fondamentale passaggio si affronta la parte tecnica.

Lo studio del logo: lo si crea ex novo se non ancora presente, se ne studia il ruolo e il posizionamento che avrà all’interno del sito se già esistente.

Si discute poi con il cliente il tipo di grafica che può essere adeguato e gli si propongono fondamentalmente due tipi di soluzioni: il sito statico (invero ormai un po’ “fuori moda”), la creazione cioè di alcune pagine che sono modificabili soltanto da un webmaster; il sito dinamico, ovvero il cosiddetto CMS, che

consente al cliente stesso, tramite un comodo pannello di controllo, di integrare i contenuti nel tempo, aggiungendo testo e immagini, proprio come quando interviene sui propri account social.

A proposito di questi ultimi: si studia naturalmente la migliore integrazione tra i social più diffusi (Facebook,. Twitter, Instagram…) e il sito stesso. E’ fondamentale che entrambi siano “vivi”, frequentati e per ottenere questo risultato occorre che il cliente crei post con una certa frequenza, o (meglio ancora) affidi a noi il compito di farlo.

Diamo inoltre una grandissima importanza alla versione mobile del sito, che deve essere facilmente consultabile anche da tablet e cellulare, per consentire al visitatore il massimo dell’esperienza con qualunque dispositivo. E, non ultimo motivo, per dare la possibilità al proprietario di intervenire su di esso comodamente, anche dal proprio telefono.

Questo è l’iter fondamentale da seguire, il resto poi, nel tempo, si sviluppa a seconda del cammino dell’azienda o dell’attività che stiamo curando. Il sito diventa un luogo in cui (consentitemi il gioco di parole)

i clienti dei nostri clienti diventano nostri clienti

Il primo passo comunque è conoscersi, quindi…

Contattateci per un preventivo gratuito 🙂